Ambiente

Immagine per il video di panoramica degli strumenti di spessore del rivestimento
PosiTector DPM Misuratore di punto di rugiada
Video di presentazione

Le condizioni ambientali durante il pretrattamento e l'applicazione di un sistema di rivestimento sono fattori importanti che influenzano le prestazioni a lungo termine dei rivestimenti sulle strutture in acciaio. I misuratori di punto di rugiada possono essere utilizzati per monitorare le condizioni ambientali prima, durante e dopo la verniciatura. Ideale per la preparazione delle superfici, come richiesto dalla norma ISO 8502-4, un misuratore elettronico del punto di rugiada determina la probabilità di formazione di rugiada sulle strutture in fase di verniciatura.

DeFelsko offre tre tipi di misuratori per misurare le condizioni ambientali: misuratori del punto di rugiada, sensori della velocità del vento e termometri a infrarossi.

Conforme a ISO 8502-4, BS 7079-B4, ASTM D3276, IMO PSPC, SSPC-PA7, US Navy NSI 009-32 e Navy NAVSEA 009-32

Foto del prodotto PosiTector 6000, misuratore di spessore del rivestimento per tutti i substrati metallici con sonda cablata

Misuratori digitali del punto di rugiada

PosiTector DPM Misuratore del punto di rugiada

A seconda del modello selezionato, i misuratori di punto di rugiada PosiTector DPM misurano e registrano le condizioni climatiche, tra cui: umidità relativa (%RH), temperatura dell'aria, temperatura superficiale, temperatura del punto di rugiada, differenza tra temperatura superficiale e temperatura del punto di rugiada (Delta), velocità del vento e temperatura del bulbo umido.

Opzioni disponibili:

  • Sonda integrale con sensore di temperatura di superficie a contatto diretto
  • Sonda integrale con sensore di temperatura superficiale a infrarossi
  • Sonda integrale con sensore di temperatura superficiale cablato di tipo K
  • Sonda integrale con sensore di velocità del vento
  • Sonda cablata con filettatura NPT da 1/2" (per aria compressa)

Conforme alle norme ISO 8502-4, BS 7079-B4, ASTM D3276, IMO PSPC, SSPC-PA7, US Navy NSI 009-32, e Navy NAVSEA 009-32.

Foto del prodotto PosiTector 200, misuratore di spessore del rivestimento per substrati non metallici

Misuratori autonomi del punto di rugiada

PosiTector DPM L Logger del misuratore di punto di rugiada

Il misuratore di punto di rugiada PosiTector DPM L si fissa alle strutture in acciaio per misurare e registrare i parametri ambientali in modo indipendente fino a 200 giorni. Le letture memorizzate possono essere scaricate utilizzando un corpo di misura PosiTector Advanced o uno smart device Apple/Android.

Conforme a ISO 8502-4, BS 7079-B4, ASTM D3276, IMO PSPC, SSPC-PA7 e US Navy NSI009-32.

Foto del prodotto PosiTest PC, spessimetro per polveri non polimerizzate senza contatto

Termometro di temperatura superficiale a infrarossi senza contatto

PosiTector IRT Termometro a infrarossi

Il termometro a infrarossi senza contatto PosiTector IRT misura le temperature superficiali in aree in cui i sensori convenzionali non funzionano, come le aree difficili da raggiungere, le parti in movimento, i rivestimenti in polvere appena spruzzati e gli oggetti la cui temperatura è superiore a quella dei sensori a contatto diretto.

Principi di funzionamento

Che cos'è un misuratore del punto di rugiada?

Un misuratore del punto di rugiada misura e registra le condizioni climatiche, tra cui: umidità relativa (%RH), temperatura dell'aria, temperatura superficiale, temperatura del punto di rugiada, differenza tra la temperatura superficiale e quella del punto di rugiada (Delta) e temperatura del bulbo umido.

Perché i misuratori del punto di rugiada vengono utilizzati per misurare le condizioni ambientali?

Le condizioni ambientali vengono monitorate e registrate con misuratori portatili del punto di rugiada durante la preparazione della superficie, l'applicazione e la polimerizzazione di vernici e rivestimenti. Ciò consente agli applicatori di vernici e rivestimenti di determinare quando sono soddisfatte le condizioni ambientali ottimali, riducendo notevolmente la probabilità di costosi rifacimenti e di guasti prematuri del rivestimento o dei sistemi di verniciatura.

Per ulteriori informazioni, leggere"Misurazione delle condizioni climatiche esterne".

Come si misura l'umidità relativa (%RH)?

L'umidità relativa è la quantità di umidità presente nell'aria espressa come percentuale del volume complessivo. Un'elevata umidità relativa può ritardare la velocità di evaporazione del solvente.

Tradizionalmente, l'umidità relativa (UR) veniva calcolata utilizzando le misure di temperatura del bulbo umido e secco rilevate da uno psicrometro a fionda (igrometro a gorgogliamento). Gli psicrometri a fionda sono costituiti da due termometri, uno a bulbo secco e uno a bulbo umido, quest'ultimo ricoperto da una calza umida (stoppino) satura d'acqua. Gli psicrometri a fionda vengono fatti girare rapidamente per 90 secondi, facendo evaporare l'acqua liquida e facendo sì che il bulbo umido legga più in basso rispetto al bulbo secco. Dopo un periodo di tempo adeguato, entrambi i bulbi vengono misurati e i risultati vengono convertiti in misure di umidità utilizzando tabelle psicometriche, grafici o regoli calcolatori. Da qui, i risultati sono stati confrontati con quelli ottenuti da un termometro a temperatura superficiale.

I moderni misuratori elettronici del punto di rugiada hanno semplificato le misurazioni dell'umidità e della temperatura, eliminando la necessità di utilizzare complesse tabelle di ricerca o calcolatori a regolo calcolatore. I misuratori multifunzionali del punto di rugiada sono in grado di effettuare letture immediate e continue di tutti i parametri ambientali rilevanti, meno soggetti all'interpretazione dell'operatore e agli errori di misurazione, nonché agli errori di calcolo e di arrotondamento associati all'uso di tabelle di ricerca.

Il misuratore di punto di rugiada multifunzionale PosiTector DPM è ideale per la misurazione continua della temperatura dell'aria, della temperatura superficiale e della percentuale di umidità relativa.

Come si misura il punto di rugiada?

Il punto di rugiada (dewpoint) è la temperatura alla quale l'umidità inizia a formarsi su una superficie. Il punto di rugiada è una funzione della temperatura dell'aria e dell'umidità relativa ed è descritto come la temperatura a cui un volume d'aria deve essere raffreddato per raggiungere la saturazione.

La condensa non rilevata sull'acciaio appena sabbiato può provocare la formazione di ruggine istantanea e il cedimento prematuro del rivestimento se una sottile e invisibile pellicola di umidità rimane intrappolata tra il rivestimento e il substrato. Per garantire prestazioni ottimali del sistema di rivestimento, la norma ISO 8502-4 e le linee guida SSPC raccomandano che la temperatura della superficie sia di almeno 5°F o 3°C al di sopra del punto di rugiada durante le tre fasi critiche della verniciatura: preparazione della superficie, applicazione del rivestimento e ciclo di polimerizzazione.

Tradizionalmente, il punto di rugiada veniva calcolato con uno psicrometro a fionda e con complesse tabelle di ricerca o calcolatori psicometrici a regola d'arte. Gli psicrometri a fionda sono limitati in quanto sono soggetti a errori di interpolazione, non possono essere utilizzati per il monitoraggio continuo e non dispongono di memoria.

Gli igrometri a specchio raffreddato misurano il punto di rugiada utilizzando uno specchio raffreddato, un fascio di luce e un rilevatore di luce. Quando l'aria viene raffreddata, la rugiada si forma sullo specchio, bloccando la luce e indicando che l'aria ha raggiunto il punto di rugiada. Sebbene questa tecnica funzionasse bene in un ambiente di laboratorio, era meno efficace per l'industria della verniciatura delle strutture in acciaio a causa dell'ingombro, della fragilità e del costo.

I moderni misuratori del punto di rugiada, come il modello PosiTector DPM , sono in grado di calcolare immediatamente il punto di rugiada misurando la temperatura superficiale e l'umidità relativa mediante sensori di temperatura e umidità di precisione. Alcuni misuratori calcolano solo il punto di rugiada, ma gli strumenti più pratici includono una sonda di temperatura superficiale. Le sonde di temperatura superficiale (sensori) consentono di calcolare e visualizzare l'importante valore delta, ovvero la differenza tra la temperatura superficiale e quella del punto di rugiada.

Quali sono i modelli di misuratore di punto di rugiada disponibili?

Scegliete tra 5 PosiTector DPM modelli di sonde o 1 logger autonomo PosiTector DPM .

Grafico
Immagine di PosiTector DPMImmagine di PosiTector DPM IRImmagine di PosiTector DPM SImmagine di PosiTector DPM AImmagine di PosiTector DPM DUn'immagine di 2 sonde PosiTector DPM L

Descrizione della sonda

Sonda integrale con sensore di temperatura di superficie a contatto diretto

Sonda integrale con sensore di temperatura superficiale a infrarossi

Sonda integrale con sensore di temperatura superficiale cablato di tipo K

Sonda integrale con sensore di velocità del vento

Sonda cablata con filettatura da 1/2" NPT

Sonda integrale con sensore di temperatura di superficie a contatto diretto

Temperatura di superficie
-
-
-
-
-
Temperatura dell'aria
-
-
-
-
-
-
Temperatura di bulbo umido*
-
-
-
-
-
-
Umidità relativa
-
-
-
-
-
-
Temperatura del punto di rugiada
-
-
-
-
-
-
Temperatura superficiale meno temperatura del punto di rugiada
-
-
-
-
-
Velocità del vento
-
*Temperatura di bulbo umido visualizzata/registrata solo sui modelli PosiTector Advanced (3)

Quale misuratore di punto di rugiada è adatto alla mia applicazione?

La scelta di un misuratore del punto di rugiada richiede quattro decisioni fondamentali:

In primo luogo, è importante identificare i parametri ambientali da monitorare. In generale, è possibile misurare o calcolare le temperature di superficie, dell'aria e del bulbo umido, l'umidità relativa e la temperatura del punto di rugiada. Alcuni misuratori del punto di rugiada, come il PosiTector DPM sono in grado di calcolare anche il Delta. La misurazione della temperatura superficiale è di fondamentale importanza, poiché è la temperatura del substrato a determinare la formazione o meno di umidità sulla superficie. Le temperature superficiali e ambientali possono variare notevolmente a causa di fattori quali il sole diretto, l'ombra e persino la forma e la massa della struttura.

In secondo luogo, se c'è una superficie o una parte che deve essere monitorata, considerate quanto sarà facile accedervi. Sarà troppo calda per i sensori di temperatura superficiale convenzionali? È fuori portata? I misuratori del punto di rugiada dotati di un sensore di temperatura superficiale a infrarossi, come il modello PosiTector DPM IR, possono eseguire questa misurazione continuando a misurare e calcolare altri parametri.

In terzo luogo, è necessario monitorare le condizioni ambientali per un certo periodo di tempo o sono sufficienti misurazioni istantanee? Tutti i modelli PosiTector DPM misurano istantaneamente e dispongono anche della modalità Auto Log per una misurazione continua. I modelli Advanced dispongono di una modalità Auto Log potenziata che spegne lo strumento tra una lettura e l'altra per una durata della batteria fino a 8 mesi. Il modello PosiTector DPM L è stato progettato specificamente per il monitoraggio autonomo e offre fino a 200 giorni di durata della batteria in un involucro di dimensioni ridotte.

Infine, ci sono requisiti di memoria e/o di reportistica? Tutti i modelli PosiTector DPM Standard possono memorizzare fino a 2.500 set di dati. Tutti i modelli PosiTector DPM Advanced possono memorizzare fino a 250.000 set di dati o 1.000 batch. Il misuratore di punto di rugiada PosiTector DPM L può memorizzare fino a 10.000 set di dati (60.000 letture). Sono disponibili soluzioni software per la visualizzazione, l'analisi e il reporting dei dati.

Quali parametri ambientali vengono misurati con i misuratori del punto di rugiada?

A seconda del modello PosiTector DPM selezionato, un set di dati può essere composto da cinque o più dei parametri ambientali indicati di seguito.

Standard sono in grado di memorizzare 2.500 set di dati. I modelli
Advanced possono memorizzare fino a 250.000 set di dati.
Il modello PosiTector DPM L può memorizzare fino a 10.000 set di dati.

Set di dati*
Misure
Calcola

RH - Umidità relativa: la quantità di umidità presente nell'aria espressa come percentuale del volume complessivo.

Ta - Temperatura dell'aria: la temperatura dell'aria.

Ts - Temperatura di superficie: la temperatura di una superficie.

V - Velocità del vento: la velocità con cui si muove l'aria (soloPosiTector DPM A).

Td - Temperatura del punto di rugiada: la temperatura alla quale inizia a formarsi l'umidità su una superficie.

Ts-Td -Delta: la differenza tra le temperature della superficie e del punto di rugiada

Tw - Temperatura di bulbo umido

Per ulteriori informazioni sui parametri ambientali, leggere l'articolo"Misurazione delle condizioni ambientali".

*Dipende dal modello

Domande frequenti

Quando è sicuro dipingere?

La differenza tra la temperatura superficiale e la temperatura del punto di rugiada è il fattore più critico e determinante per le prestazioni a lungo termine dei rivestimenti e delle guaine sulle strutture in acciaio.

Documenti come ASTM D3276 e la norma internazionale standard ISO 8502-4 stabiliscono che la temperatura superficiale deve essere di almeno 3°C (5°F) superiore alla temperatura del punto di rugiada durante le tre fasi critiche del rivestimento: preparazione, applicazione e polimerizzazione. Questa separazione minima consente anche di ridurre la temperatura superficiale durante l'evaporazione dei solventi o l'applicazione di materiali di rivestimento freddi.

Se la temperatura del punto di rugiada è inferiore a questa separazione minima, o anche se è vicina, il rischio di formazione di umidità sulla superficie dell'acciaio può essere inaccettabilmente alto e può portare al fallimento del rivestimento.

Perché è importante misurare il punto di rugiada nell'aria compressa?

Quando l'aria viene compressa, i gas (ossigeno, azoto, ecc.) diventano più densi. Di conseguenza, il vapore acqueo liquido contenuto nell'aria può raggiungere facilmente la saturazione, soprattutto in ambienti più caldi come le fabbriche.

Alcune industrie monitorano i sistemi di aria compressa per verificare l'umidità e le temperature del punto di rugiada, poiché l'umidità può avere un effetto negativo sull'adesione, sul colore e sulla brillantezza dei rivestimenti applicati a spruzzo con l'aria compressa. L'aria compressa umida può danneggiare i componenti e favorire la formazione di ruggine e corrosione. La maggior parte dei problemi può essere evitata semplicemente monitorando le temperature del punto di rugiada nei sistemi di aria compressa.

uparrow-iconp0chonk